Showroom

Via Ferrarese 41
44042 Cento (FE) - Italia
P.I. 01024450387

Contatti

Tel. +39 051 6836036
Fax. +39 051 6831164
info@isofin.it

Porte

Le porte non sono semplici elementi funzionali della casa ma parte integrante dell’arredo. Anzi, sono il primo mobile della casa!
L’errore nella scelta è però sempre dietro l’angolo visti i tanti modelli e tipologie disponibili: in legno, laminato, laccate, scorrevoli e a battente, lisce o decorate.
E’ importante quindi identificare bene lo stile che avete scelto per i vari elementi della casa, per non creare confusione e dare omogeneità agli interni.
Spesso si fa attenzione all’abbinamento tra porte e infissi e si sottovalutano invece altri aspetti come la combinazione della porta con il pavimento, il colore delle pareti e, ovviamente, i mobili.

Nella nostra showroom ne abbiamo installate di tutti i materiali e le tipologie disponibili, in modo da darvi l’opportunità di esplorare qual è il modello migliore per la vostra casa!

Alcuni consigli in anteprima? Chiediamolo al nostro fornitore Garofoli:

PORTE E PAVIMENTI: ACCOPPIATE VINCENTI

porte 1Per i pavimenti di colore chiaro il consiglio è quello di scegliere porte nelle nuances del bianco, del grigio, del tortora o del legno naturale.
Mentre un pavimento dalle tinte scure starà benissimo con dei colori chiari in netto contrasto, evitando così un effetto troppo cupo fra le mura domestiche.
Se avete pavimenti nelle tinte del grigio abbinate porte in rovere grigio per un effetto volutamente omogeneo, oppure optate per il rovere Ice, luminoso e facile da inserire in ogni contesto.
Per quanto riguarda l’abbinamento con parquet dalle tonalità scure, se non volete rinunciare alle porte nella stessa tonalità, schiarite il tutto con toni chiari alle pareti (il bianco è sempre la scelta migliore!).

 

porte 2 Se invece apprezzate la continuità potete optare per prodotti perfettamente coordinati. Ve ne mostriamo un esempio realizzato con porte e parquet della medesima finitura.

 

 

porte 3

 

Se amate i contrasti potete osare con un pavimento colorato, abbinato però a porte di colori neutri come questo tortora. Il dettaglio vincente? La maniglia in tono col pavimento!

 

 

 

PAROLA D’ORDINE: PERSONALITÀ

porte 4Nella scelta il colore non è l’unica variante, anzi elemento fondamentale da considerare è lo stile, la personalità che si vuole comunicare.
E’ chiaro a tutti che una pavimentazione in marmo potrà essere abbinata a porte con colori molto accessi e dallo stile ultramoderno solo se si sta cercando un effetto di grande contrasto, così come un pavimento in cotto potrà risultare poco coerente con porte troppo sfarzose e decorate, ma per aiutarvi nell’arduo compito dell’acquisto vi facciamo alcuni esempi che vi semplificheranno la scelta!
porte 5Se la vostra abitazione ha un pavimento importante, magari antico o vintage, potete optare per porte dal sapore neoclassico con decori eleganti e tonalità sobrie.
Nelle case dal sapore rustico con pavimenti in cotto o sasso staranno benissimo le classiche porte in legno, sia chiaro che scuro, ma se volete dare un tocco di personalità all’ambiente e creare un piacevole contrasto fra rustico e moderno potrete scegliere quelle in vetro trasparente o fumè.
Le porte grigio chiaro sono perfette per le case in stile provenzale, che vedono un largo impiego del sasso e del legno per i rivestimenti interni.
Mentre se la casa ha un gusto moderno si sposerà benissimo con finiture lucide o laccate, soprattutto se in contrasto di colore con il pavimento.

Detto questo, sfatiamo un mito assai duro a morire: le porte di una casa dovranno essere sempre uguali tra loro? Ebbene, assolutamente no!
Possiamo fare scelte diverse tra la zona giorno e quella notte, dando spazio anche a porte scorrevoli, realizzate in vetro o in legno, oppure possiamo decidere di dare risalto ad una particolare stanza, dotandola di un ingresso diverso da tutti gli altri.

porte 6E le porte di colori accesi? Sono perfette se volete valorizzare al meglio una zona oppure mettere in risalto un particolare ambiente, rendendolo il vero protagonista di casa.

Avrete capito quindi che abbinare porte a pareti, pavimento e arredo, potrebbe rivelarsi una bella impresa. Per questo vi suggeriamo di usare la nostra APP, MyGarofoli Door, e simulare già sul vostro tablet il risultato! Facile no?

Scegliere le porte è sempre difficile, perché si sa che sarà una scelta che deve durare nel tempo. È raro infatti che si cambino dopo solo qualche anno.

Come orientarsi quindi tra modelli, finiture, tipologie di apertura?

Innanzitutto è importante capire che ruolo vogliamo dare alla porta: deve essere invisibile oppure decorativa? Deve segnare un limite o lasciare comunicare gli ambienti?

LE MISURE

La misura di una porta da interni standard è solitamente di 80 cm di larghezza. Ciò significa che lo spazio libero da ingombro è appunto di 80 cm, per permettere il passaggio di carrozzine e mobili.

Per sgabuzzini e ripostigli si può anche scegliere una porta con larghezza minore (fino a 60 cm), mentre per aperture più ampie si può optare per larghezze oversize: molto scenografiche anche se più costose.

L’altezza classica è invece di 210 cm, ma il trend del momento sono le porte a tutta altezza, quelle cioé che arrivano a toccare il soffitto e permettono un maggior passaggio di luce. Queste sono perfette se si vuole slanciare un ambiente.

I MATERIALI

Le porte si possono scegliere in tantissimi materiali, da quelle più pregiate, in legno massiccio, a quelle più smart, in laminato. Per spiegare meglio tutti i vantaggi di ogni materiale abbiamo creato un video, che puoi trovare cliccando qui sotto.

guarda video su materiali porte

 

LE TIPOLOGIE DI APERTURA

Dalla classica porta a battente, passando per l’apertura a bilico e le varie opzioni di scorrevole, le possibilità sono tante. Per renderle più chiare abbiamo preparato una comoda guida scaricabile.

scarica guida porte

porte 7LE PORTE BLINDATE

Le porte blindate sono importantissime in una casa perché garantiscono sicurezza e consentono di creare stanze con una privacy maggiore rispetto alle altre. A volte però l’estetica della porta blindata è molto diversa da quella delle altre porte di casa. Con Garofoli puoi risolvere questo problema: dai omogeneità ai tuoi ambienti con una porta porte 8blindata Garofoli scelta nella stessa finitura e nello stesso stile di quella da interniQui puoi vedere alcuni esempi di porte blindate perfettamente coordinate alle porte da interni.

 

 

I PREZZI

Il prezzo di una porta dipende da vari fattori, i principali sono: le dimensioni, i materiali, la finitura, la complessità del montaggio e la garanzia. Una porta in laminato, ad esempio, è una risposta a chi cerca un costo più contenuto, mentre le porte di misure particolari solitamente hanno un prezzo più elevato. Naturalmente anche il servizio e la garanzia sul prodotto hanno la loro importanza.

Considera anche che una porta dello stesso materiale, ma di aziende differenti, può presentare una performance nel tempo assai diversa. Le porte in laminato Gidea, ad esempio, hanno un trattamento brevettato che le rende molto resistenti all’acqua e sono quindi ideali per il bagno e la cucina.

 

Vuoi maggiori informazioni? Contattaci, il Team di Isofin sarà lieto di aiutarti!

4 + 14 =